21/11/2016
"Progetto MoveUs": concluso con successo! E' nata la piattaforma EPPI per la gestione degli Incentivi Positivi

 

In collaborazione con il Comune di Genova e con Softeco Sismat, Quaeryon ha sviluppato una piattaforma per la gestione degli Incentivi Positivi unica nel suo genere.

La piattaforma EPPI (Enhanced Platform for Positive Incentives) permette di definire politiche di incentivazione, basate su regole che, se rispettate, permettono di caricare il borsellino virtuale con gli incentivi guadagnati.

Nel progetto MoveUs la piattaforma è stata orientata alla mobilità sostenibile.

Il Modello di Incentivi Positivi  si basa su 4 pilastri:

REGOLE (o MISURE): stimolano l’adozione di comportamenti di eco-mobilità e, se rispettate, permettono di guadagnare gli INCENTIVI;

INCENTIVI: per esempio sconti sui biglietti e tariffe, sulla tassazione locale, sui servizi della città, accesso libero e/o esteso a Zone a Traffico Limitato, parcheggi riservati per le auto private e veicoli da trasporto, assicurazioni scontate e anche gli incentivi che non sono direttamente connessi al denaro – i cosiddetti "incentivi sociali";

MISURA del comportamento reale di mobilità con feedback ai cittadini: verifica se la REGOLA è rispettata o meno in modo da assegnare gli INCENTIVI;

DISTRIBUZIONE degli INCENTIVI agli utilizzatori: messa a disposizione degli INCENTIVI in modo che possano essere spesi dai cittadini.

Nel Modello degli Incentivi  esistono sei tipi di utilizzatori:

Tipo 1: Coloro che definiscono le REGOLE (prevalentemente la PA, ma non solo)

Tipo 2: Coloro che erogano gli INCENTIVI

Tipo 3: Entità presso le quali gli INCENTIVI possono essere utilizzati

Tipo 4: Utilizzatori finali (normalmente i cittadini)

Tipo 5: Coloro che erogano COUPONS, ad esempio le note società di couponing

Tipo 6: Coloro che fanno PUBBLICITA'


Gli INCENTIVI possono essere di tre tipologie:

INCENTIVI MONETARI: è vero e proprio denaro, spendibile ovunque (non vincolato) oppure solo in luoghi “convenzionati” (vincolati)

INCENTIVI in NATURA: si presentano sotto forma di beni o servizi spendibili in luoghi “convenzionati”; possono essere anche sconti su beni e servizi

INCENTIVI in CREDITI: sono punti che vengono guadagnati sulla base dell’adozione di particolari comportamenti di mobilità sostenibile e concorrono a definire il “Cittadino Modello”; i punti hanno il vantaggio di poter essere considerati una "valuta comune"; sono associati a premi tangibili, spesso offerti da terze parti, e risultano particolarmente attrattivi se sostituiscono beni e servizi non voluttuari oppure ne diminuiscono il prezzo (es. polizza di assicurazione dell'auto).